• Le Fondamenta della Macrobiotica

    11,00
    Quanto è importante  conoscere la nostra evoluzione, e quanto è importante conoscerla in relazione al cibo? La risposta è “molto”. Non è possibile pensare di conoscere il cibo senza considerare il peso che l’evoluzione del nostro pianeta, ha esercitato sullo sviluppo  dell’essere umano. La potenza di una giusta alimentazione e pratiche di vita favorisce un’evoluzione spirituale e la Macrobiotica è educarsi alla guarigione e alla salute del corpo, della mente e dello spirito, senza cercare sempre un rimedio ai nostri problemi, ma dobbiamo cambiare totalmente visione, un passo alla volta.
  • Ogni stagione ha la sua peculiarità e adeguarsi, soprattutto in cucina, permette di mantenerci in equilibrio con l’ambiente che sta cambiando. E’ bene che la nostra cucina, in questa stagione,  si arricchisca con pasti più saporiti, caldi, cremosi,  abbandonando gelati e semifreddi che andrebbero in contrasto con la stagione.
  • Sapere cosa ci ha reso umani è una curiosità che sorge spontanea: e se tutto dipendesse dal cibo?  La dieta delle scimmie antropomorfe era basata per lo più dal cibo offerto dagli alberi (fogliame e radici) per il quale masticazione e digestione erano decisamente impegnative.
  • Il malto è storia e cultura antica del cereale nel mondo della fermentazione e della germinazione. In antichità il malto di riso “Uchida” era considerato una divinità e se ne permetteva la preparazione solo all’interno dei templi in segno di rispetto.  Un processo produttivo che non ha nulla a che vedere con lo zucchero o con altri sciroppi erroneamente chiamati malti. Ecco perché è importante conoscere per scegliere.
    Questo articolo è disponibile gratuitamente ai soli abbonati
  • La minestra di riso, cotta tanto da presentarsi quasi come una crema,  è un piatto tipico della cucina cinese con  una storia più che millenaria, ed è la combinazione perfetta tra cura alimentare e medicinale, ed è un grande patrimonio della medicina tradizionale cinese con origini antichissime.
    L'articolo è disponibile gratuitamente agli abbonati
  • Le articolazioni sono strutture anatomiche soggette ad usura e a rischio di possibili lesioni. Lo stato infiammatorio cronico accompagna patologie quali artite, artrosi, osteoporosi, ecc. e l’alimentazione, così come uno stile di vita, rimangono un elemento determinante che rallenta o prevenire l’infiammazione.
    Questo articolo è disponibile gratuitamente ai soli abbonati
  • Nei supermercati troviamo farine sempre più raffinate, cibi resi sempre più morbidi e calorie ancora più concentrate e i  consumatori sono portati a pensare di poter ottenere lo stesso numero di calorie indipendentemente dal modo in cui l’alimento viene preparato. Un opuscolo che vuole portare il lettore a una riflessione sui limiti della scienza dell’alimentazione.
    Articolo disponibile ai soli abbonati
     
  • Sono molte le domande che emergono parlando di spezie, come ad esempio: Da dove arrivano le spezie? come sono arrivate in Europa? Quali sono le loro proprietà? Sarebbe meglio utilizzarle con la carne? Perché il pasto vegetale non le richiede? Sono riscaldanti o raffreddanti? Quanto si legano alla magia? L’ obiettivo è quello di dare qualche risposta in più, senza che queste vengano basate su interpretazioni personali, senza ostentare verità personali, con una critica rivolta anche alla scienza stessa, ma soprattutto basandoci il più possibile su informazioni tramandate, sulla clinica, sull’esperienza.

    Questo articolo è disponibile gratuitamente agli abbonati
     
  • Spesso ci si sente dire che dobbiamo  lasciare aperto il nostro cuore, aperto alla comprensione di tutto ciò che vive intorno a noi. Il Cuore è l’Imperatore, colui che regna senza governare e da origine alla  nostra integrità morale. La scienza dice che le emozioni negative portano disordine ai ritmi cardiaci, influenzando quindi negativamente tutto il corpo. Il ricercatore R.cCraty, Ph.D. afferma che gli impulsi nervosi originati nel cuore influiscono su come pensiamo, percepiamo e agiamo; esso invia segnali al cervello più frequentemente di quanto quest’ultimo ne invii a sua volta al cuore e la qualità del segnale definisce il nostro comportamento e le nostre azioni. Quanto l’alimentazione agisce sulla psiche, sul comportamento e sulle emozioni? Molto.
    Questo articolo è disponibile gratuitamente ai soli abbonati
Torna in cima