Pisciammare: una colazione del passato

In Ricette by Elena AlquatiLeave a Comment

Pare sia un antico piatto che si preparava a Santa Maria di Leuca. Non esiste una ricetta unica, perché variava a seconda delle stagioni. Era usanza alzarsi alle 5 del mattino e preparare questo piatto per la prima colazione, prima di andare a lavorare nei campi. Purtroppo è una tradizione che si è persa a favore del cappuccino e brioches o di un semplice caffè.

Ingredienti

  • Gr. 250 di fagioli cotti (io ho usato i borlotti, ma si possono usare anche lenticchie, ceci  e piselli)
  • 1 mazzo piccolo di cicoria
  • 2 rape tagliate a dadini e sbollentate
  • 2 cucchiai di salsa di pomodoro o qualche pomodorino (io non l’ho messa)
  • 1 pizzico di peperoncino (io non l’ho messo)
  • 2 cipollotti
  • Olio evo
  • Pane a pasta madre fatto in casa
  • Sale

Tagliate finemente i cipollotti e dorateli in un a pentola di terracotta con un cucchiaio di olio evo e un pezzetto di peperoncino (facoltativo); aggiungere i legumi, la salsa di pomodoro o qualche pomodorino se siamo in stagione, e la cicoria tagliata fine. Lasciate insaporire per qualche minuti, aggiungete dell’acqua, salate e continuare la cottura per una ventina di minuti.

Abbrustolite delle fette di pane su una piastra, adagiatele su un piatto e coprite il pane con i fagioli cotti con le verdure. Chiudete il piatto con un poco di olio crudo.

 

Leave a Comment