Khaman: una ricetta tradizionale dall’India

In Ricetteby Elena Alquati4 Comments

Il Khaman, è una ricetta che arriva dalla cultura tradizionale indiana che ho voluto proporti, oltre che per la sua bontà, per i tratti mediterranei di alcuni ingredienti e procedimenti. Quando l’ho preparata in casa per degli amici, ma anche nei corsi di cucina, ha riscosso un enorme successo. Sicuramente da provare!

ingredienti per il tortino:

  • gr. 100 farina di ceci
  • 1 cucchiaio di semolino
  • ml. 200 di acqua
  • zenzero
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • q.b. sale
  • q.b. olio extravergine di olive

per la salsa:

  • mezzo cucchiaino di semi di sesamo
  • mezzo cucchiaino di semi di senape
  • 2 peperoni verdi
  • 1 pizzico di assafetida
  • q.b. sale
  • q.b. olio extravergine di oliva

per la decorazione spargere del coriandolo tritato.

Unire tutti gli ingredienti in una zuppiera incorporando l’acqua;

mescolare sino ad ottenere una pastella densa e lasciar fermentare per una notte coprendo la zuppiera con uno strofinaccio umido;

versare la pastella in una pentola ricoperta da una carta da forno e distribuitela uniformemente;

cuocere a bagno maria con un coperchio per 20 minuti;

tortino cotto a vapore

scaldare l’olio in una padella e aggiungere i semi di senape, sesamo, i peperoni tagliati finemente e l’assafetida, facendo saltare gli ingredienti a fiamma media. Salare e mescolare continuamente;

estrarre il tortino dalla pentola e metterlo su un piatto di portata;

versare i peperoni sul tortino, guarnire con il coriandolo e servire.

il piatto è servito

Comments

  1. Non conosco assafetida posso sostituirla con un’altra spezia?

  2. ho provato aggiungendo due cucchiaini di farina Jervicella, un grano antico adatto ai dolci e quindi alla lievitazione ma il mio tortino ha l’aria molto compatta. L’ho cotto a vapore per 40′ perché in superficie rimaneva un po’ liquido. Ho usato un recipiente per cottura a vapore di 20 cm di diametro.
    Avrei dovuto usarne uno più piccolo per farlo alzare di più in cottura?

    1. Author

      Buongiorno Mara, usi una semplice farina di semola di grano duro di buona qualità. Non conosco la Jervicella per cui non so come si comporta, inoltre ne basta un cucchiaio. Il tortino deve essere compatto, è la caratteristica della farina di ceci, ma non deve risultare gnucco.

Leave a Comment