Gnocchi d’orzo: Marraconis de orgiu

In Ricetteby Elena Alquati2 Comments

Dalla civiltà sarda rurale, ecco una ricetta antica. Nella tradizione veniva unicamente condita con ricotta secca grattugiata. Io vi propongo un diversivo.

  • Impastiamo gr. 250 di farina di orzo decorticato con acqua calda salata (circa 70 ml), versandola piano sino ad ottenere un impasto sodo ed elastico.
  • Tirate dei bastoncini e fate dei cilindretti lunghi cm 2
  • Schiacciate i cilindretti con il pollice su una forchetto (un tempo usavano il cesto di vimini) per dare la forma al gnocchetto.
  • Lessateli in acqua salata per pochi minuti (se li cuocete appena fatti), e condite con verdure, legumi o con erbe aromatiche.

Elena Alquati
food consultant

Comments

  1. ciao Elena, dove trovo la farina di orzo? ho provato online sul sito di natura sì ma non la vendono
    grazie!
    anna lisa

    1. Author

      Io l’ho macinata in casa con il molino ma l’ho vista in vendita, solo che non ricordo se da Cuore bio o Piacere terra. Puoi però comprare l’orzo decorticato e macinarla. Naturasì di via Fara ha il molino a disposizione dei clienti.
      Un abbraccio Elena

Leave a Comment