Dalla civiltà sarda rurale, ecco una ricetta antica. Nella tradizione veniva unicamente condita con ricotta secca grattugiata. Io vi propongo un diversivo.

  • Impastiamo gr. 250 di farina di orzo decorticato con acqua calda salata (circa 70 ml), versandola piano sino ad ottenere un impasto sodo ed elastico.
  • Tirate dei bastoncini e fate dei cilindretti lunghi cm 2
  • Schiacciate i cilindretti con il pollice su una forchetto (un tempo usavano il cesto di vimini) per dare la forma al gnocchetto.
  • Lessateli in acqua salata per pochi minuti (se li cuocete appena fatti), e condite con verdure, legumi o con erbe aromatiche.

Elena Alquati
food consultant